lunedì 17 settembre 2018

Monte Arnese mt.2550 - 16.09.2018

Partiamo dal passo Monte Croce Comelico 1636 metri, lungo il sentiero segnavia 131 per prendere poi il 133 direzione malga Klammbach. Lasciamo la malga per risalire le pendici meridionali del Monte Arnese (Hornischegg) per intersecare il sentiero numero 135 che ci porta alla cima a 2550 metri. Dalla cima panorama sulle Dolomiti di Sesto e sul versante austriaco. Dalla cima percorriamo la cresta Carnica su sentiero numero 403 fino alla Sella di Nemes per visitare un piccolo cimitero austriaco. Da qui ripartiamo direzione cima Monte Rosso (Roteck) a 2390 metri, teatro di violenti assalti da parte delle truppe italiane durante la Grande Guerra. Da qui scendiamo ripidamente direzione malga Nemes per tornare su sentiero 131 al punto di partenza. Dislivello totale circa 1150 metri, sviluppo 19km.





















































venerdì 14 settembre 2018

Domenica 16 settembre 2018 - Monte Arnese (Hornishegg) 2550 metri

Da Passo Monte Croce Comelico (1636 metri) ci si avvia lungo il sentiero 131 su carrareccia che sale alla malga Nemes, attraversando le torbiere di Hochmoos. A quota 1802 metri si lascia il segnavia 131 per immetterci sul segnavia 132 e, poco dopo, su strada bianca (segnavia 13) che scende a Moso e, al primo incrocio (quota 1756 metri) ci si immette sul segnavia 133 che sale a malga Klambach. Superata la malga si risalgono le pendici meridionali del Monte Arnese sullo stesso sentiero fino alla cima. Dalla cima ampia visione sulle Dolomiti di Sesto e sul versante austriaco.

Rientro lungo la Cresta Carnica su segnavia 403 e 15 fino alla Sella di Nemes, visitando sulla cresta di confine, in prossimità di un laghetto naturale, un piccolo cimitero austriaco della 1^ Guerra Mondiale. Dalla Sella di Nemes si scende in direzione di malga Nemes, toccando la Cima del Monte Rosso (Roteck), teatro di violenti assalti da parte delle truppe italiane durante la Grande Guerra. Da malga Nemes si rientra a Passo Monte Croce Comelico percorrendo il segnavia di andata 131.

Ritrovo: Padola piazza ore 7.30, con mezzi propri;

Difficoltà: EE

Tempo di percorrenza: ore 6/6,30 circa;

Dislivello salita: 950 metri circa;

Accompagnatori: AE Giancarlo Zonta e Iztok Humar;

Info e iscrizioni: Giancarlo Zonta cell. 349 6624627 - Iztok Humar cell. 3349995900


venerdì 17 agosto 2018

Domenica 19 agosto 2018 - Incontro sul Monte Cavallino

Incontro sul Monte Cavallino tra le popolazioni del Comelico e dell'Ost Tirol, aperta a tutta la popolazione locale, agli ospiti e escursionisti.

Ritrovo: Sega Digon ore 7:30
In auto si raggiunge Malga Silvella  (in alternativa si può salire a malga Pianformaggio)
ore 8:00 ca. Partenza a piedi da Malga Silvella (1827 metri), poi c.ra Rigoieto (2080 metri), per sentiero CAI numero 146 fino a Forcella Cavallino (2453 metri), da qui in meno di mezz'ora alla cima.
Si prevede l'arrivo alla cima verso le ore 10.30

Alle ore 11.00 la Santa Messa.

Quest’anno l’incontro ha una valenza particolare, quella del centenario (1918-2018) della fine della prima guerra mondiale. La Messa sarà celebrata del Vescovo di Belluno-Feltre Monsignor Renato Marangoni e sarà accompagnata dai brani della Musikappelle Kartitsch (la banda di Kartitsch). Ci saranno le autorità locali, la Compagnia degli Schützen di Kartitsch, il CAI Val Comelico sarà presente anche con il gruppo di Alpinismo Giovanile.

I soci CAI sono coperti da assicurazione soccorso alpino e infortuni.  Tutti i non soci C.A.I. che non intendono iscriversi ed assicurarsi all'atto dell'iscrizione, possono aggregarsi però il CAI non assume alcuna responsabilità nei loro confronti.

L'eventuale iscrizione ed assicurazione per non soci C.A.I. deve avvenire inviando richiesta entro il venerdì per le escursioni della domenica, gli interessati sono tenuti a versare 8,00 euro per la copertura assicurativa.
La Direzione Gite si riserva di non accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati.

Per informazioni Gianluigi Topran d'Agata cellulare 3471405791 entro venerdì oppure sabato dalle ore 17 alle ore 19.


domenica 12 agosto 2018

Monte Cristallino di Misurina 2775 metri

in 16 alla partenza da malga di Misurina, lungo il sentiero n.224 per salire lungo il canale che ci porta tra roccette e ometti verso la cima del Cristallino, scendiamo nella Val Popena per salire ancora ai ruderi dei rifugio Popena, causa interruzione sentiero 222 che scende dai ruderi prendiamo il sentiero sotto le pale del Popena per riprendere il sentiero numero 224 fino al punto di partenza...D+ (dislivello positivo) 1350 metri sviluppo 13,5km circa...